Mancini e l’emergenza infortuni, decisione drastica: convoca subito un oriundo?

Mister Mancini costretto a compiere una scelta drastica in vista degli spareggi per la qualificazione a Qatar 2022: subito un nuovo oriundo convocato?

La marcia di avvicinamento verso gli spareggi si fa sempre più spedita. Roberto Mancini è sempre più vicino a vivere, insieme ai suoi giocatori, le due sfide decisive che potrebbero portare l’Italia al mondiale di Qatar 2022. Si parte il 24 marzo, a Palermo con Italia-Macedonia. Poi, in caso di vittoria degli azzurri, allora sarebbe tempo della finalissima contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo. 

Mancini oriundo
Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana di calcio / © LaPresse

Per questi due delicatissimi match, il Mancio dovrà compiere scelte delicate. Il debito di riconoscenza nei confronti dei calciatori che lo hanno portato sul tetto d’Europa la scorsa estate è tanto, ma il tecnico jesino sa di non poter fare sconti a nessuno. Per gli spareggi saranno convocati soltanto i calciatori meritevoli per rendimento e condizione fisica. 

Mancini e le convocazioni per gli spareggi mondiali: occhio alle esclusioni eccellenti

Per questo, uno dei pilastri della squadra azzurra agli scorsi europei, potrebbe sorprendentemente restare a casa. Stiamo parlando di Leonardo Bonucci, difensore della Juventus che a Euro2020 ha recitato la parte del leone. Le condizioni fisiche del centrale bianconero, negli ultimi mesi, sono state a dir poco precarie: da gennaio a oggi, Bonucci ha saltato ben 8 partite su 12, e potrebbe non essere finita qui. Un nuovo stop, potrebbe infatti costringerlo a saltare i prossimi impegni di campionato, Coppa Italia e Champions League. Mancini attenderà Bonny fino all’ultimo ma se il numero 19 non dovesse riprendersi, allora il CT potrebbe convocare con grande urgenza un nuovo oriundo.

Un nuovo oriundo per Mancini? Chiamata possibile

Italia Euro 2020
Andrea Belotti e altri calciatori della Nazionale festeggiano la vittoria a Euro 2020 / © LaPresse

Luiz Felipe, difensore della Lazio, già chiamato da Mancini per l’ultimo stage di Coverciano, potrebbe essere aggregato alla rosa azzurra per le gare di qualificazione a Qatar 2022 proprio per rilevare il difensore della Juventus. Una mossa sorprendente quella del commissario tecnico che pare aver valutato positivamente le prestazioni del difensore italo-brasiliano e sarebbe pronto a puntare su di lui sia per gli imminenti spareggi che per il futuro. Non solo Luiz Felipe però è nella lista ristretta di nomi che potrebbero andare a sostituire l’infortunato Bonucci: Mancini, Toloi e Ferrari, sono gli altri candidati per l’eventuale sostituzione d’urgenza.

Mancini punterà su un nuovo oriundo per questi spareggi?

Previous articlePerchè sulla maglia dell’Uruguay campeggiano 4 stelle?
Next articleBelen, il jeans si apre e scivola via: non si vede l’intimo