Altro infortunio e nuovo stop per un mese: il bomber va ko

Importante stop in Serie A, il bomber si ferma dopo l’ultima giornata di campionato: che mazzata per il club.

Prosegue ad alti ritmi la Serie A 2022/23, che in quest’ultima giornata in particolare ci ha regalato diversi colpi di scena. Alla pesantissima vittoria del Napoli contro la Juventus e alla pazzesca goleada dell’Atalanta, si aggiungono anche i trionfi esterni a sorpresa di Spezia e Bologna. Il club ligure ha conquistato, contro ogni pronostico, tre fondamentali punti in chiave salvezza all’Olimpico di Torino, violato grazie al sigillo su rigore del solito M’Bala Nzola.

Infortunio stop un mese Sansone Bologna Udinese bomber frattura
© LaPresse

Degna di nota è però anche l’impresa della compagine rossoblù, che in casa di un’Udinese sempre più in caduta libera è riuscita ad imporsi con un 2-1 in rimonta. Ciò ha consentito al club felsineo di compiere un’ulteriore balzo in classifica, che ad oggi vede la squadra di Thiago Motta salda all’undicesimo posto, ad appena un punto di distanza dalla parte sinistra della graduatoria. A sporcare questo importante trionfo ci ha però pensato l’infortunio di un importante membro della rosa felsinea, ora costretto ai box per un lungo periodo.

Serie A, l’attaccante si ferma per un mese: cala il gelo tra i tifosi

Infortunio stop un mese Sansone Bologna Udinese bomber frattura
© LaPresse

Dopo un avvio di annata col freno a mano tirato, il Bologna si sta ora rendendo protagonista di un ottimo prosieguo di stagione. Sconfitta di misura contro le big Roma ed Atalanta, la compagine rossoblù è ora riuscita a trovare la prima vittoria in questo 2023. In casa dell’Udinese la squadra di Thiago Motta ha messo in scena una grande prestazione di carattere, riuscendo a rimanere pienamente in partita nonostante l’iniziale vantaggio del bianconero Beto.

Tra i protagonisti assoluti del match è doveroso nominare Nicola Sansone, che ha fornito un’ottima prestazione da falso nove impreziosita dal fondamentale gol dell’1-1 che ha aperto alla definitiva rimonta felsinea. L’ex Sassuolo all’85’ è però stato costretto all’uscita dal campo di gioco per infortunio, facendo dunque salire l’apprensione generale dei tifosi emiliani. Le preoccupazioni dell’ambiente rossoblù si sono ben presto trasformate in una cruda realtà.

A seguito degli opportuni esami medici, il Bologna ha infatti constatato la frattura scomposta del quinto dito del piede destro del classe ’91, che ora ha davanti a sé almeno un mese di stop. Arriva dunque una vera e propria doccia fredda per Thiago Motta, che comunqure si può ora consolare grazie al pieno recupero di Zirkzee e al rapido progredire delle condizioni fisiche di Arnautovic, che tra circa una settimana dovrebbe tornare normalmente arruolabile.

Previous articleToro ‘scatenato’: super colpo, Oscar per il miglior acquisto
Next articleEva Padlock, il lato A non sta dentro il costume: da bollino rosso