Esonero Prandelli, la viola cambia ancora: può tornare Montella

Esonero Prandelli, le difficoltà della squadra viola possono portare all’ennesimo esonero: può tornare Montella.

Esonero Prandelli
Prandelli (Getty Images)

Ora rischia anche Prandelli. La sconfitta contro l’Atalanta non è piaciuta alla proprietà che a Natale potrebbe prendere nuovamente provvedimenti per il difficile momento che sta attraversando la Fiorentina. Cesare Prandelli, subentrato da appena qualche settimana a Iachini, non è riuscito a dare la scossa ad una squadra che vanta una rosa comunque importante per cercare di ottenere il pass per l’Europa. E’ pur vero che la gara contro i bergamaschi rappresentava una delle più difficili del campionato, soprattutto in trasferta, ma ciò non toglie l’apatia di Ribery – visibilmente scontento – e le difficoltà in zona gol dove manca un vero bomber che possa garantire quelle reti utili per vincere le partite. Il mercato di gennaio potrà salvare una stagione ma l’ennesimo cambio in panchina può verificarsi nuovamente: per il post Prandelli ecco Montella, ex che ha lasciato un buon ricordo e che potrebbe tornare in auge se il tracollo dovesse persistere anche per i prossimi impegni.

LEGGI ANCHE —> Fiorentina, polemica Prandelli: “Non lo tratta come gli altri”

Esonero Prandelli, può tornare Montella

Queste, intanto, le parole del tecnico ai microfoni di Sky Sport: “Non abbiamo giocato sereni e non abbiamo giocato con il giusto atteggiamento, non è possibile prendere gol perdendo tre contrasti. Non ci siamo difesi con ordine e concentrazione, questo ha influito anche in fase di costruzione. Abbiamo paura, non riusciamo ad essere liberi di giocare il nostro calcio. La situazione non è delle migliori, ne siamo consapevoli e stiamo provando ad uscire da una situazione complicatissima che al momento ci dice che siamo solo a tre punti dalla zona retrocessione.”

LEGGI ANCHE >>> Atalanta-Fiorentina, voti e tabellino

Serve una sterzata immediata a partire dalla prossima contro il Sassuolo. Ribery? Oggi è entrato bene, non è certamente facile per lui affrontare questa situazione ma sono convinto che riusciremo a recuperarlo al 100% e ci darà una grossa mano” ha detto.