Classifica ATP Sinner, Berrettini e Musetti: giornata decisiva

Classifica ATP Sinner, Berrettini e Musetti: giornata decisiva. Le posizioni potrebbero cambiare ancora una volta.

Foro Italico
Foro Italico © Getty Images

Classifica ATP Sinner, Berrettini e Musetti: giornata decisiva

ROMA – Le posizioni degli italiani della classifica ATP potrebbero cambiare ancora una volta. L’obiettivo principale per Lorenzo Musetti è quello di andare avanti, se possibile, per salire in 83esima posizione. Un balzo importante soprattutto se si guarda al Roland Garros, vero obiettivo di questa parte di stagione. Sinner a Lione è impegnato in una lotta con Dmitrov per la diciassettesima posizione. Per Berrettini, invece, una settimana di attesa. Il romano ha preferito non prendere parte a nessuno dei tornei e Schwartzmann potrebbe avvicinarsi ancora di più.

LEGGI ANCHE >>> MUSETTI SHOW A LIONE

La classifica ATP dopo gli Internazionali d’Italia

Gli Internazionali d’Italia non hanno dato particolari scossoni al ranking degli azzurri. Gli italiani hanno dimostrato un buon momento e ben quattro sono nei primi 30. Matteo Berrettini, raggiungendo i quarti di finale, ha confermato l’ottavo posto in classifica. La sconfitta di Sinner contro Nadal invece non ha dato modo al giovane altoatesino di continuare la scalata. La sua posizione resta la diciassettesima e nelle prossime settimane dovrà cercare di muovere ancora di più la classifica e avvicinarsi ai più forti. Nella top 30 anche Sonego e Fognini mentre più indietro troviamo Caruso, Mager e Musetti, sempre nei primi 100.

LEGGI ANCHE >>> CLASSIFICA ATP, BEFFA PER SINNER

Ora l’attenzione è al Roland Garros, torneo che vedrà diversi tennisti azzurri in gara. Per Berrettini il torneo francese è una tappa fondamentale in vista delle ATP Finals. Per Sinner poi c’è anche la possibilità di presentarsi da testa di serie ed evitare i i più forti nella prima parte del torneo. A sul rosso transalpino scenderanno anche Fognini, Musetti, Travaglia, Sonego e Mager. E l’Italia come sempre sembra essere intenzionata a sognare in grande con l’obiettivo di continuare il buon trend.

Previous articleMilan, futuro Donnarumma e Calhanoglu: solo uno resta senza Champions
Next articleMilan, brutte notizie per Theo Hernandez