Caprari, il sogno sta per diventare realtà: a giugno il salto nella big

Una delle vere sorprese di questo Hellas Verona, targato Igor Tudor, non porta solamente la firma di Giovanni Simeone. Per carità, nulla da dire sull’ottimo rendimento da parte del figlio d’arte che, con la maglia degli scaligeri, ha ritrovato la gioia di giocare

Una bella soddisfazione per lui stesso, per i tifosi, ma anche per lo stesso patron Maurizio Setti che ha voluto concedergli una possibilità importante che ha saputo cogliere al volo. Lo stesso discorso vale anche per Gianluca Caprari. Quest’ultimo, arrivato a pochi giorni dalla chiusura del mercato estivo, non ha entusiasmato molto il popolo veronese che, subito dopo le prime partite, si è dovuto ricredere. Arrivato con delle responsabilità non da poco (sostituire il partente Mattia Zaccagni), l’ex Primavera della Roma sta facendo vedere a tutti di che pasta è fatto. I complimenti per l’esterno d’attacco di certo non mancano. Questa volta, però, il grande salto nella big si può davvero avverare alla fine di questa stagione.

Caprari, questa volta ci siamo: a giugno in una big

Gianluca Caprari © LaPresse

Come riportato in precedenza il numero 10 gialloblù sta entusiasmando la piazza di Verona che, mai come quest’anno, si sta davvero divertendo. Dopo aver toccato quota 40 punti nel penultimo incontro (ora 41 dopo il pareggio esterno con la Fiorentina), la squadra non vuole assolutamente smettere di stupire e proverà, in questi ultimi dieci incontri, a togliersi delle vere e proprie soddisfazioni. I supporters chiedono l’Europa, ma è molto difficile visto che ci sono altre squadre più agguerrite (e, soprattutto, con molti punti più in classifica). Nel calcio mai dire mai, come per lo stesso Caprari che ha deciso di ripartire da Verona per ritrovare quella voglia di ripartire dopo la delusione dello scorso anno con la retrocessione del Benevento in Serie B. Questa volta, però, come riportato nel titolo davvero ci siamo.

Napoli, Caprari erede di Insigne? Possibile offerta azzurra

Gianluca Caprari © LaPresse

A Napoli si sta già pensando all’erede di Lorenzo Insigne. Tutti sanno che il numero 24 azzurro lascerà a giugno l’Italia per provare una esperienza all’estero, la prima nella sua carriera calcistica: al Toronto nella Major League Soccer. Questo significherebbe solo una cosa: partire all’assalto di Caprari e bussare alla porta della Sampdoria che lo ha ceduto solamente in prestito agli scaligeri.

Non è da escludere che questi ultimi possano riscattarlo e venderlo ad una cifra ben più importante. Tutto da vedere, ma non è da escludere che alla fine del campionato il presidente De Laurentiis possa bussare alla porta dei gialloblù.

Previous articleIcardi-PSG ormai è finita: ‘tradimento’ in Serie A
Next articleElisabetta Gregoraci, il top microscopico non contiene nulla: visione da sballo