Addio all’Italia: l’allenatore è pronto a rescindere, si tratta la buonuscita

Rescissione in vista per l’allenatore, pronto a dire definitivamente addio al campionato italiano: si chiude con la ricca buonuscita.

L’ultima edizione di Serie A è stata senza ombra di dubbio una delle più combattute ed entusiasmanti dell’ultimo decennio. Ad aggiudicarsi la vittoria finale è stato il Milan, che al termine di una interminabile lotta scudetto ha avuto la meglio sui rivali dell’Inter, mentre ad essere retrocessi in B, oltre al Venezia che ha chiuso come fanalino di coda, sono stati due club storici del massimo campionato italiano come Cagliari e Genoa.

Calciomercato addio Serie A Shevchenko Genoa rescissione buonuscita
© LaPresse

Proprio il club ligure si è reso protagonista di una stagione decisamente deludente, nella quale nonostante i diversi cambi di allenatore non è mai stato in grado di trovare la giusta continuità di risultati per ambire al mantenimento della categoria. Oltre a Ballardini e Blessin, ad oggi ancora l’attuale allenatore del club, anche Andriy Shevchenko è passato alla guida della compagine rossoblù, subentrando al tecnico ravennate con scarsissimi risultati e ottenendo il ben servito dopo appena due mesi. Il Genoa, che ha ancora sotto contratto l’ucraino, sarebbe però ad un passo dalla rescissione con tanto di buonuscita.

Calciomercato, il Genoa lavora per liberarsi di Shvechenko: ricca buonuscita in arrivo per l’ucraino

Calciomercato addio Serie A Shevchenko Genoa rescissione buonuscita
Andriy Shevchenko © LaPresse

Dopo 15 stagioni consecutive di Serie A, il Genoa è ora pronto a ripartire dal campionato cadetto, nel quale l’unico traguardo possibile per l’ambiziosa proprietà 777 Partners è quello della promozione. Il Grifone, grazie anche al grande calciomercato estivo fino ad ora condotto, è tra le favorite per il salto di categoria. Prima di concentrarsi appieno sull’imminente campionato di Serie B, il club rossoblù avrebbe però intenzione di togliersi prima qualche sassolino dalla scarpa.

Uno di questi è proprio riguardante Andriy Shevchenko, esonerato nel mese di gennaio ma ancora pesantemente retribuito dal Genoa. L’ex attaccante del Milan a suo tempo firmò infatti un contratto da oltre 2 milioni di euro a stagione fino al lontano giugno 2024. Come riportato da Il Secolo XIX la dirigenza rossoblù ha ora intenzione di liberarsi di questo ingaggio che pesa non poco sulle casse del club.

Con ogni probabilità la via sarà quella della rescissione contrattuale con tanto di corposa buonuscita, in quanto anche lo stesso Shevchenko, dopo la pessima esperienza in Liguria, vuole rimettersi in gioco quanto prima possibile alla guida di un nuovo club senza essere legato a vincoli contrattuali. Ora manca solamente l’accordo definitivo tra le parti, che però con ogni probabilità dovrebbe arrivare entro l’inizio ufficiale della nuova stagione.

Previous articleLe Donatella, bacio “passionale”: bikini bollente e lato ‘B’ in bella vista
Next articleMonica Bertini, una gonna che “spacca”: camicetta troppo aderente