Juventus e Inter, ci risiamo: riparte la sfida per il bomber

Juventus e Inter, dopo le sfide in campo, riprendono a duellare anche sul mercato: testa a testa per il nuovo bomber

Pochi giorni fa, l’ennesimo atto della rivalità tra Juventus e Inter, sul campo, con la vittoria nerazzurra in Coppa Italia. Il successo interista all’Olimpico porta il bilancio stagionale a favore dei milanesi con tre vittorie e un pareggio e con due trofei a zero, contando anche la Supercoppa a gennaio. Un bilancio che rende comunque positiva la stagione di Simone Inzaghi, anche se non dovesse arrivare lo scudetto, mentre mette in cattiva luce l’operato di Allegri nella prima stagione del suo ritorno in bianconero.

Juventus e Inter, ci risiamo: riparte la sfida per il bomber
Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi © LaPresse

Juventus e Inter, sfida infinita: sul mercato riparte il confronto per lo scudetto

Juventus che, è palese, dovrà lavorare duramente per tornare in quota scudetto, con il mercato che potrebbe fornire i rinforzi necessari. E sarà, nuovamente, lotta senza quartiere con i rivali di sempre, con Marotta a provare a sbarrare la strada alla sua ex società. Come al solito, i nomi su cui entrambe le società sono attive iniziano già a circolare con una certa insistenza. Tra profili noti e meno noti e altri che tornano d’attualità dopo aver fatto parte dei taccuini torinesi e milanesi già nelle passate sessioni di trasferimento. Gli intrecci non mancano, alla voce ritorni di fiamma c’è anche quello per un centravanti che interessa, eccome, sia ad Allegri che a Inzaghi.

Juventus e Inter su Gabriel Jesus, nuovo ritorno di fiamma

Juventus e Inter, ci risiamo: riparte la sfida per il bomber
Gabriel Jesus © LaPresse

Si tratta di Gabriel Jesus, già vicinissimo a lasciare il Manchester City la scorsa estate e che questa volta potrebbe davvero salutare la banda di Guardiola. Il brasiliano classe 1997 è in scadenza di contratto con i britannici nel 2023 e il rinnovo non si intravede, anche perché all’Etihad sta per arrivare Haaland. Così che per il verdeoro lo spazio si ridurrà ulteriormente. E sì che in questa stagione, con 13 gol e 12 assist, ha dato eccome il suo contributo, anche con un minutaggio limitato (39 presenze totali, non tantissime). Una occasione da provare a sfruttare per Juve e Inter, che potrebbero beneficiare di un costo del cartellino piuttosto al ribasso. Servirà, naturalmente, che faccia spazio qualcuno nelle attuali rose di bianconeri e nerazzurri. A Torino, potrebbe andar via Morata, se l’Atletico Madrid non acconsentirà ad abbassare il prezzo del riscatto. A Milano, occhio al destino di Lautaro Martinez, che a fronte di offerte irrinunciabili partirà per motivi di bilancio.

Previous articleEleonora Incardona, in intimo dal balcone: ‘panorama’ strabiliante
Next articleDayane Mello, fuori tutto: il vestito non contiene il lato A – FOTO