Lascia la Juventus, va da Gattuso

In casa Juve si attende l’ok per la cessione: Gattuso vuole solo lui e i bianconeri sono pronti a dare l’ok alla trattativa.

La scelta è ormai chiara, e in casa Juve c’è una linea che porta ad una strategia ben precisa. Niente eccessi, bilanci sani, processi da affrontare provando a ridisegnare gli assetti per evitare nuovi problemi.

Gennaro Gattuso (LaPresse)
Gennaro Gattuso, tecnico del Valencia (LaPresse)

Elkann è stato abbastanza diretto. A Torino non ci sarà spazio per le spese folli, e si partirà dalle cessioni che possono in qualche modo alleggerire il monte ingaggi e se è il caso aprire a nuovi innesti ma solo se necessari. Ecco perché il mese di gennaio, già condizionato dai processi e dall’incertezza sul futuro, non dovrebbe portare in bianconero nuovi calciatori, ma di certo alcune cessioni.

Se per McKennie si attende solo l’ok del Leeds, apparentemente deciso ad accettare la richiesta di 30 milioni, anche un altro bianconero avrebbe i bagagli pronti. Volerà da Gattuso, che ha fatto il suo nome, e nella sua esperienza a Valencia è determinato ad allestire una squadra più funzionale al suo gioco. I nomi l’ex allenatore del Milan li ha già fatti alla dirigenza, che si muove per accontentarlo ed ha già intavolato i discorsi con la dirigenza bianconera.

Affare pronto a decollare: lascia la Juve subito

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus © LaPresse

Allegri ha dato l’ok, e si lavora sulle cifre per chiudere rapidamente la trattativa in uscita. Il Valencia fa sul serio per Daniele Rugani, e avrebbe già avanzato la proposta al calciatore. Il difensore bianconero continua a trovare poco spazio, è stato superato nelle gerarchie da Gatti, e con Danilo e Alex Sandro dirottati nella difesa a 3, ha la strada sbarrata.

Ecco perché il sì è molto più di una probabilità, e da Valencia sarebbero pronti ad offrire un lungo contratto a 3 milioni a stagione, che rappresenterebbe una sicurezza economica e tecnica per il difensore. Resta quindi da trovare l’accordo con la Juve, che non ha messo alcun veto alla cessione e attende l’offerta.

Dalla Spagna piombano voci di una proposta d’acquisto a titolo definitivo, fin da subito o lavorando su un prestito con obbligo di riscatto fra sei mesi. Due opzioni che convincono Allegri e i bianconeri, determinati a dire di sì e a spingere il calciatore ad accettare la nuova destinazione, in una fase in cui le cessioni sono una necessità per il club, fortemente deciso a cambiare volto alla squadra.

 

Previous articleLeclerc o Sainz, la Ferrari ha deciso di colpo: ecco il primo pilota
Next article“Il futuro di Pioli dipende dalla Champions”: annuncio chiaro