Bomber fatto fuori, la Juventus ne approfitta

La Juventus potrebbe approfittare di una grande occasione di mercato: bomber ai ferri corti con la sua squadra, affare in saldo

Il futuro prossimo, per la Juventus, vede davanti a sé numerose incognite, per i noti fatti accaduti di recente. L’addio del presidente Andrea Agnelli e le contestuali dimissioni di tutto il CDA, originate dagli sviluppi dell’inchiesta Prisma, che potrebbero avere ripercussioni di vario genere, apre una nuova era, con tanti dubbi e nodi da sciogliere.

Bomber fatto fuori, la Juventus ne approfitta
Massimiliano Allegri © LaPresse

Juventus in sospeso per i verdetti della giustizia ordinaria e sportiva: ma il mercato non si ferma

Il nuovo CDA sarà nominato il 18 gennaio. Gianluca Ferrero sarà il nuovo presidente, Maurizio Scanavino il nuovo direttore generale, soltanto più avanti sapremo quali saranno i nomi per le altre posizioni apicali. Cherubini, il ds, e l’allenatore Allegri restano al loro posto, per garantire la giusta continuità dell’area sportiva, ma per loro potrebbe esserci una fiducia a tempo. Soprattutto il primo rischia di salutare a fine stagione, il secondo ha più chances di guadagnarsi la riconferma, ma dipenderà molto dai risultati che otterrà da qui a giugno. I dubbi includono poi ovviamente le risultanze dell’inchiesta a livello penale e sportivo, con il doppio incubo della penalizzazione in campionato e dell’esclusione dalle coppe europee da parte della Uefa, per giungere poi al mercato. I margini in cui la Juventus, almeno fino a giugno, potrà muoversi, vista la situazione appaiono limitati, ma di sicuro qualcosa si proverà a fare, per rinforzare la rosa. Occhio a un’occasione dall’estero, che potrebbero riguardare un colpo molto interessante in attacco.

Juventus, occasione Ferran Torres: pazienza esaurita dal Barcellona, a gennaio sarà addio

Bomber fatto fuori, la Juventus ne approfitta
Ferran Torres © LaPresse

Il giocatore nel mirino è Ferran Torres, attenzionato già da un po’ dai bianconeri e che è finito nel mirino della critica in Spagna. Dopo la doppietta all’esordio al Mondiale con il Costarica, anche l’attaccante del Barcellona si è eclissato e non ha lasciato tracce nelle successive partite. Dopo il ko ai rigori col Marocco, si è sfogato duramente contro la stampa, da lui accusata di remare contro la squadra e contro l’ormai ex Ct Luis Enrique, ricevendo ulteriori stoccate polemiche in risposta. Anche al Barça, le cose non vanno bene per lui. Appena 5 reti in 18 presenze totali, Xavi sembra aver esaurito la pazienza e con lui tutta la dirigenza, che a gennaio potrebbe cercargli una sistemazione, anche in prestito con diritto di riscatto, secondo ‘Sport’. Una situazione che potrebbe favorire la Juventus, ma attenzione all’Arsenal, che dopo il ko di Gabriel Jesus necessita di un nuovo attaccante.

Impostazioni privacy