La Juventus sogna: bomber low cost a 30 milioni di euro

La Juventus si prepara ad avviare un nuovo ciclo e rilancia in vista delle prossime finestre di mercato: Allegri sogna il colpo in attacco

Il domani della Juventus inizia a prendere forma in questi giorni. Per i bianconeri, si è conclusa un’era, il mese scorso, con l’addio alla presidenza di Andrea Agnelli e le contestuali dimissioni di tutto il CDA. Un atto obbligato dai recenti sviluppi dell’inchiesta Prisma che possono pesare non poco sul prossimo futuro della società piemontese, in campo e fuori, ma con un ambiente fortemente determinato a reagire.

La Juventus sogna: bomber low cost a 30 milioni di euro
Massimiliano Allegri © LaPresse

Juventus, si parte per il nuovo ciclo: l’obiettivo è comunque tornare a vincere

Nel giorno di Santo Stefano, resi noti gli altri nomi del nuovo CDA, oltre al futuro presidente Gianluca Ferrero e al nuovo direttore generale Maurizio Scanavino, che sarà ufficializzato nell’assemblea dei soci del 18 gennaio. Il nuovo asse dirigenziale dovrà innanzitutto difendersi, in sede di giustizia ordinaria e sportiva, dalle accuse portate avanti dalla Procura di Torino e dalla Procura FIGC in merito alle plusvalenze e alla manovra stipendi del 2020. Situazione al momento da chiarire, relativamente a quelle che saranno le decisioni che influiranno, per forza di cose, sui prossimi movimenti, anche in ordine al calciomercato.

Per gennaio, la Juventus non avrà grandi margini di manovra, in attesa di mettere a posto i conti e di capire poi, in vista della prossima stagione, quali saranno gli scenari. L’intenzione della nuova dirigenza sarà però, naturalmente, costruire una squadra che possa tornare a vincere e in questo senso cercherà di muoversi con oculatezza, ma sempre a caccia di rinforzi di spessore. Provando a cogliere le opportunità che dovessero presentarsi, e su una di queste Massimiliano Allegri inizia a coltivare qualche speranza.

Juventus, il sogno di Allegri: il Barcellona ‘libera’ Ferran Torres a basso costo

La Juventus sogna: bomber low cost a 30 milioni di euro
Ferran Torres © LaPresse

Torna in auge infatti il nome di Ferran Torres, attaccante spagnolo già seguito in passato e che potrebbe rappresentare un ottimo affare in saldo a giugno.

Il suo percorso al Barcellona non si sta rivelando entusiasmante e il club catalano, dopo averlo acquistato per 55 milioni di euro nella sessione invernale 2022, pensa già alla sua cessione per rifondare la squadra. Oltre a lui, entro l’estate, i blaugrana programmano le cessioni anche di Ansu Fati e Dembelé. L’ex attaccante del Manchester City sta però perdendo di valore e il Barça avrebbe già messo in conto, secondo ‘Todofichajes.com’, di doversi ‘accontentare’ di 30 milioni di euro. Una cifra che per la Juventus sarebbe un vero e proprio affare.

Impostazioni privacy