L’Inter ha deciso: niente rinnovo e addio a zero, tifosi delusi

Importante addio a zero per l’Inter, pronta a salutare un proprio big in vista nella prossima estate: arriva la fumata nera dal fronte rinnovi.

Si conclude in netto crescendo il 2022 dell’Inter, che dopo il roboante 6-1 rifilato al Bologna, non ha fallito l’appuntamento con i tre punti neanche nell’ultimo match di campionato. La squadra di Inzaghi si è infatti imposta con decisione in casa dell’Atalanta, che nonostante la reazione finale non è stata in grado di trovare il pareggio. Con l’avvento della pausa per i Mondiali di Qatar, è ora tempo di gettarsi a capofitto sulla programmazione futura del club per la dirigenza nerazzurra.

Calciomercato Inter addio zero giugno niente rinnovo de Vrij
Steven Zhang, presidente Inter © LaPresse

Per l’Inter, viste le risorse limitate messe a disposizione da Zhang, sarà infatti fondamentale sfruttare al meglio le prossime sessioni di mercato. A tal proposito, aspettando l’avvento dell’imminente calciomercato estivo, c’è ora particolare attenzione in casa nerazzurra sul fronte rinnovi, visti i diversi importanti profili della rosa vicini alla scadenza. Tra di questi uno in particolare sembra però destinato all’addio a giugno, con l’Inter che dovrà quindi salutare un proprio big a parametro zero.

Calciomercato Inter, Marotta e Inzaghi battono i pugni: niente rinnovo, sarà addio a zero a giugno

Calciomercato Inter addio zero giugno niente rinnovo de Vrij
Giuseppe Marotta © LaPresse

Ancor prima di pensare all’approdo di nuovi innesti nel vicino calciomercato invernale, Marotta è ora pienamente concentrato sul fronte rinnovi. Ciò è pienamente giustificato, dato che nel giro di poco più di sette mesi giocatori quali Skriniar, Dzeko o de Vrij vedranno il loro contratto con l’Inter scadere. Se lo slovacco e il bosniaco sono già di fatto promessi sposi della Benemata, è invece ben diversa la situazione riguardante l’ex Lazio.

Il classe ’92, autore di una prima parte di stagione alquanto sottotono, e autore in negativo con un rigore causato anche nell’ultimo match di campionato, pare sempre più lontano dall’Inter. Sono infatti ancora in altissimo mare i discorsi legati al prolungamento del suo contratto, che potrebbe concretamente non arrivare mai. Ciò a causa dei suoi precedenti rifiuti alle offerte di rinnovo nerazzurre e anche per il suo attuale ruolo nella rosa di Simone Inzaghi.

Non è più considerato un titolare inamovibile l’olandese, che con l’errore di Bergamo potrebbe aver aperto le porte per la completa titolarità di Acerbi per il resto della stagione. Ciò renderebbe molto meno amara per l’Inter la separazione da de Vrij, con Marotta che però, in vista della prossima stagione, sarà chiamato a trovare un profilo di grande livello in grande di sostituire il sempre più probabile addio del classe ’92.

Previous articleGeorgina Rodriguez, jeans troppo aderente: lady Ronaldo rovente
Next articleMourinho accontentato: altro colpo a zero, attacco atomico