Inter, Marotta beffato: salta il colpo, irrompe la rivale

L’Inter vede allontanarsi un obiettivo di mercato: Marotta deve fronteggiare l’arrivo sulla scena di un top club europeo

Torna protagonista il calcio dei club, dopo il mese che ha monopolizzato o quasi l’attenzione con i Mondiali in Qatar. Pronte a riprendere le tradizionali competizioni nazionali e internazionali, con le squadre che tra pochi giorni saranno di nuovo in campo per una lunga maratona che porterà fino a giugno. E con un mese di gennaio che sarà ulteriormente infiammato dalle trattative di mercato, per le quali le società si stanno già muovendo.

Inter, Marotta rischia la beffa: sui nerazzurri irrompe il top club
Giuseppe Marotta © LaPresse

Inter, Marotta tra rinnovi, parametri zero per giugno e blitz di gennaio

Movimenti che riguardano, naturalmente, anche l’Inter, che ha l’obbligo di studiare con attenzione le proprie prossime mosse. I nerazzurri sanno di doversi muovere con oculatezza, con una situazione finanziaria che al momento non permette spese folli, anzi, con l’obiettivo, entro il 30 giugno, di totalizzare un utile tra entrate e uscite di almeno 60 milioni di euro. Marotta, in ogni caso, a gennaio vuole evitare cessioni pesanti, per mantenere la squadra di Simone Inzaghi competitiva per tutti i traguardi, in un 2023 in cui si vuole fare strada nelle coppe e dove il sogno scudetto non è ancora svanito, sebbene la distanza dalla vetta al momento sia piuttosto importante. Qualche addio potrebbe esserci, per provare a monetizzare, e in quel caso potrebbero esserci innesti per l’immediato. Inter che ragiona poi anche sui rinnovi di contratto, in particolare quelli dei vari Skriniar, Bastoni e Dzeko, e che, come da costume del suo dirigente, mette nel mirino diversi giocatori a parametro zero in vista dell’estate. Occasioni da provare a sfruttare, ma per una di queste, per l’Inter, potrebbe materializzarsi la beffa.

Inter, Sommer è più lontano: lo vuole il Bayern Monaco

Inter, Marotta rischia la beffa: sui nerazzurri irrompe il top club
Yann Sommer © LaPresse

Tra i possibili futuri parametri zero, un profilo piuttosto attenzionato in queste settimane è stato quello di Yann Sommer, autore di un discreto Mondiale con la Svizzera. Il portiere elvetico andrà in scadenza a giugno con il Borussia Monchengladbach e l’Inter ci sta pensando come vice Onana, in caso di addio di Handanovic, o addirittura come nuovo portiere titolare, provando a mettere a segno una plusvalenza pura con la cessione dopo un solo anno del portiere camerunense.

Ma, stando a quanto riportato da ‘Sky’, il Bayern Monaco potrebbe bruciare l’Inter. I bavaresi sono alla ricerca di un portiere dopo l’infortunio di Neuer e potrebbero mettere sul piatto subito una cifra per convincere il Borussia, giocando così d’anticipo.

Impostazioni privacy