Conte torna alla Juventus, ora c’è l’annuncio

Antonio Conte e la Juventus, strade che potrebbero finalmente incrociarsi di nuovo: l’annuncio in diretta che spiazza tutti

I destini di Antonio Conte e la Juventus si stanno riavvicinando. Per lo meno, questa è la sensazione che si ha dagli eventi recenti che hanno riguardato sia il tecnico pugliese, attualmente al Tottenham, che i bianconeri. Accomunati da una annata piuttosto difficile, al termine della quale l’ex Ct della Nazionale potrebbe sedere nuovamente, a nove anni di distanza, sulla panchina dei piemontesi.

Conte torna alla Juventus, ora c'è l'annuncio
Antonio Conte © LaPresse

Conte, esperienza col Tottenham al capolinea a fine stagione: e la Juventus torna nel mirino

Il secondo anno a Londra di Conte non sta andando nel migliore dei modi, l’ultima sconfitta con l’Arsenal ha allontanato la vetta in maniera definitiva e anche la zona Champions in maniera sensibile. L’obiettivo primario per gli Spurs è entrare tra le prime quattro in campionato, appare evidente che in caso di mancato raggiungimento del traguardo il club non sarebbe invogliato a proseguire con il tecnico e, a sua volta, l’allenatore vedrebbe probabilmente mancare garanzie tecniche sufficienti per il progetto. A quel punto, lasciando l’Inghilterra, il suo primo pensiero sarebbe proprio la Juventus, da provare a rilanciare nuovamente dopo aver inaugurato a suo tempo il ciclo dei nove scudetti. In bianconero, è invece Allegri con una conferma quanto mai in bilico, dopo la sconfitta con il Napoli che ha spento gli entusiasmi sulla possibile rimonta scudetto.

Conte alla Juventus in estate, gli scenari: perché è in vantaggio su Zidane

Conte torna alla Juventus, ora c'è l'annuncio
Antonio Conte © LaPresse

Il livornese si giocherà la permanenza nei prossimi mesi, con i risultati e con la possibile conquista di qualche trofeo, ma il capitombolo contro la capolista avrebbe già sortito alcuni effetti.

Il giornalista Marco Venditti, intervenuto a Tv Play, offre un quadro piuttosto chiaro del malumore nei confronti di Allegri e spiega perché l’ipotesi Conte sta diventando sempre più probabile: “John Elkann si è arrabbiato molto, a Napoli è stata una brutta figura per il nome della Juventus, c’è un certo subbuglio in società. Da Londra ho informazioni sul fatto che sia Conte il preferito per la panchina dell’anno prossimo. C’è sempre il nome di Zidane, ma Conte non chiederebbe, a differenza del francese, giocatori estremamente costosi, motivo per il quale appare in vantaggio. Inoltre, il pugliese sarebbe interessato a ricostruire su buona parte della Juventus attuale, con diversi giocatori che gli piacciono molto e che potrebbero rimanere. Allegri rischia l’addio soprattutto se dovesse fallire la quarta posizione in campionato e se non mettesse insieme un buon percorso nelle coppe”.

Previous articleLa Ferrari sta ‘ostacolando’ Leclerc: avviso alla Rossa
Next articleIl colpo last minute di gennaio è Zaniolo: 40 milioni