Ancelotti ct del Brasile: annuncio che cambia tutto

Sbuca fuori anche il nome di Ancelotti per la panchina de Brasile: ecco l’annuncio sui possibili sviluppi. 

In Brasile si interrogano, e dopo la delusione de mondiale in Qatar è un fattore inevitabile. I verdeoro hanno messo in mostra qualità e talento, ma come spesso accade non sono stati in grado di gestire i match, e ne hanno fatto le spese.

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti, il suo nome sbuca fra i candidati per la panchina del Brasile (AnsaFoto)

Il cambio in panchina si è trasformato quindi in una girandola di nomi, di indiscrezioni, con profili europei e una sola certezza. Pare infatti che la federazione brasiliana sia decisa a scegliere un tecnico in Europa, o comunque un allenatore che non sia al momento impegnato su una panchina nel campionato brasiliano. È sbucato quindi il nome di Mourinho. Una indiscrezione che ha fatto rumore, ma che arriva in Brasile dai quotidiani europei e non sembra essere presa realmente in considerazione.

I nomi che circolano al momento sono tre, tutti importanti, e sulla possibilità di offrire il posto a Carlo Ancelotti, arriva un chiarimento che conferma la direzione intrapresa dalla federazione in Brasile.

Non solo Ancelotti per il Brasile: ecco l’annuncio

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (AnsaFoto)

In una intervista su TvPlay, il giornalista Pato Moure ha escluso la possibilità di vedere Mourinho sulla panchina del Brasile. “Se ne parla da voi, non in patria”, ha ammesso. Ha anche sottolineato che lo Special One alla Roma “propone un calcio che non mi piace, mi fa soffrire troppo, è una squadra disorganizzata e senza un gioco”. Poi una indicazione chiara su Carlo Ancelotti. “Mi piacerebbe vedere lui sulla panchina della nazionale, perché lo ritengo superiore a Mourinho a livello di gioco”.

Resta quindi da capire se la candidatura del tecnico attualmente al Real Madrid sia reale o se il suo nome sia uscito solo suo tabloid. Pato Moura chiarisce il concetto. “Il presidente della federazione deciderà chi sarà il prossimo ct. Si è parlato molto di Ancelotti, ma anche di Guardiola e Abel Ferreira del Palmeiras, ma di Mourinho si è parlato molto poco. Il Brasile attraverso il suo presidente sembra disposto a prendere un allenatore fuori dal paese, non un brasiliano”.

Resta quindi in piedi anche la candidatura di Zidane? Il giornalista su TvPlay taglia corto. “Il suo nome è circolato ma è stato escluso. Ha già dichiarato di non aver interesse ad allenare una nazionale come il Brasile, voleva la Francia ma ora che è stato confermato Deschamps dovrà aspettare ancora”. 

Previous articleBaby K, ecco il vestito che ha lasciato tutti di sasso: che visione
Next articleGelo Zaniolo: “Addio”, ora è scoppiato il caso