Home Video Allarme Coronavirus, rescissione del contratto: aveva paura del Covid-19

Allarme Coronavirus, rescissione del contratto: aveva paura del Covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:26
CONDIVIDI

Allarme Coronavirus, rescissione del contratto: aveva paura del Covid-19

In tutta Europa, anche quella del calcio, è iniziata a serpeggiare la paura per il Coronavirus. Dopo un iniziale scetticismo, infatti, molte società e molti calciatori del vecchio continente hanno iniziato a prendere contromisure per arginare l’allarme Covid-19. C’è chi addirittura per paura del virus ha deciso di rescindere il proprio contratto. Takuma Nishimura, calciatore di proprietà del Portimonense, ha chiesto ed ottenuto dalla società lusitana di poter venir meno al proprio impegno contrattuale per far ritorno in Giappone e stare vicino alla famiglia. La richiesta è stata accettata sia dal club portoghese, sia dal CSKA Mosca, club proprietario del cartellino del calciatore e che in estate lo aveva prestato proprio al Portimonense. Nishimura lascia dunque anticipatamente la Serie A portoghese e ritorna in terra nipponica per affrontare l’emergenza sanitaria. <<<ALLARME CORONAVIRUS: MAXI DONAZIONE COMPIUTA DA CRISTIANO RONALDO!>>>

Rescissione contratto Coronavirus
© Getty Images