Home News Spezia-Milan, Pioli: “Nello spogliatoio nessuno ha parlato”

Spezia-Milan, Pioli: “Nello spogliatoio nessuno ha parlato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:10
CONDIVIDI

Stefano Pioli ha parlato a DAZN per commentare la pesante sconfitta del Milan in casa dello Spezia. Il tecnico ha ammesso la superiorità degli avversari nella serata.

Pioli Spezia-Milan
Pioli © Getty Images

Spezia-Milan, commento amaro di Pioli

Stefano Pioli ha parlato del ko del Milan in casa dello Spezia che frena la corsa dei rossoneri: “La nostra vera prima sconfitta. Abbiamo messo in campo troppa poca intensità. Lo Spezia ha vinto meritatamente. Una brutta serata per tutti, per me e per la squadra. Non siamo riusciti ad esprimerci. Adesso ripartiremo sicuramente come abbiamo sempre fatto. Non siamo una squadra capace di vincere partite sporche perché abbiamo sempre provato a puntare sul gioco, sulla qualità e sul ritmo. Stasera non ci siamo riusciti, siamo andati in difficoltà. Si tratta della classica giornata storta con gli avversari che ci hanno messo sotto. Non siamo questi qua“.

LEGGI ANCHE >>> SPEZIA-MILAN, VOTI E HIGHLIGHTS

Milan, Pioli: “Serata difficile da immaginare”

L’allenatore dei rossoneri ha proseguito: “Chi ha visto la settimana dei nostri allenamenti non poteva immaginare una partita così. Dovremo dimostrare di non essere questi. Gli avversari che arrivano sono forti ma siamo forti anche noi. Fino alle 20.40 eravamo convinti di poter mettere in campo una prestazione da Milan. Oggi siamo stati meno lucidi nel reagire delle difficoltà che ci ha proposto. Non abbiamo trovato soluzioni e la partita si è complicata commettendo altri errori che ci hanno portato a non fare una prestazione all’altezza. Non dare ritmo ha favorito i nostri avversari, una partita insufficiente con un movimento senza palla non adatto”.

LEGGI ANCHE >>> MILAN, OCCHI IN CASA BARCELLONA

Il tecnico ha chiuso così: “Stasera non ha funzionato nulla ed abbiamo fatto fatica a mettere in campo una prestazione sufficiente. Rebic ha un tendine rotuleo che ha qualche problema che non gli ha permesso di scendere in campo. Non dovrebbe essere nulla di grave e potrebbe essere in campo già giovedì. In questo momento dopo la partita c’era troppa delusione. Giusto uscire dal campo a testa bassa ma anche tornare con grande determinazione. Nello spogliatoio nessuno ha parlato perché eravamo troppo delusi dalla prestazione”.