Home News Napoli, Ancelotti punta lo scudetto e confessa: “Volevamo James e Icardi”

Napoli, Ancelotti punta lo scudetto e confessa: “Volevamo James e Icardi”

CONDIVIDI

LECCE NAPOLI, ANCELOTTI SI GODE LA SUA SQUADRA– Il 4-1 del Via del Mare permette al Napoli di conquistare il terzo posto solitario in classifica. Gli azzurri si assestano a quota 9 punti in campionato, a meno 1 dalla Juventus e a -3 dall’Inter capolista. Dopo un avvio di stagione balbettante, con i 7 gol subiti tra Fiorentina e Juventus, Ancelotti ritrova una fase difensiva affidabile e una squadra col morale a mille dopo la vittoria contro il Liverpool.

I giocatori del Napoli ©Getty Images

Una squadra in crescita che pare aver ritrovato la forma dei tempi migliori, ma basterà questo per arrivare allo scudetto? Intervistato da Radio Anch’io Sport il tecnico di Reggiolo ha detto la sua in merito: “E’ una squadra che fa bene da tanti anni, in passato è mancato qualcosina per arrivare al primo posto e forse è arrivato nel mercato oculato e ci si prova. Non è facile raggiungere il top ma c’è la convinzione di provarci”.

Dopo la chiusura del mercato in molti avevano perplessità sulle reali potenzialità del Napoli. James e Icardi sono sfumati ma in compenso sono arrivati Lozano e Llorente, quest’ultimo vera sorpresa azzurra di questo avvio di stagione. Sugli obiettivi mancati Ancelotti ha rivelato: “Abbiamo valutate tante opportunità, tra cui anche Icardi. Per concludere certe operazioni, però, serve la volontà feroce del giocatore di venire e della società di prenderlo… James? C’era la volontà di prenderlo ma ci siamo scontrati con il Real Madrid, che ora lo utilizza sempre”.

LECCE NAPOLI, PAGELLE E HIGHLIGHTS