Home News Milan-Sampdoria, Ibrahimovic: “Volevo esultare come Dio”

Milan-Sampdoria, Ibrahimovic: “Volevo esultare come Dio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:31
CONDIVIDI
Ibrahimovic
Ibrahimovic © Getty Images

MILAN-SAMPDORIA, IBRAHIMOVIC NON TROVA IL GOL – A San Siro quest’oggi tutti i tifosi del Milan attendevano due cose. La prima era il ritorno in campo, con la maglia rossonera, di Zlatan Ibrahimovic, la seconda era un suo gol, magari decisivo. Ebbene i supporters del Diavolo si sono dovuti “accontentare” solo del secondo esordio dello svedese con il Milan, mentre per il gol sono rimasti a bocca asciutta così come la squadra di Pioli.

MILAN, SOLO 0-0 CONTRO LA SAMP

Milan-Sampdoria, attesa Zlatan

Entrato al minuto 55 al posto di uno spento Piatek, Ibra là davanti si è dato da fare, andando su ogni pallone e pizzicando di testa quante più palle aeree possibili. Un solo tentativo verso la porta di Audero, un paio di assist tentati ma poco altro. Alla luce di quanto avvenuto in campo lo stesso Ibrahimovic è il primo a rimanerci deluso, anche per il gol mancato.

Come ha spiegato nel post partita, infatti, Zlatan era pronto a buttarla dentro e a esultare in modo particolare. O perlomeno alla sua maniera. Come ha spiegato ai microfoni di Sky Sport: “Sono molto emozionato per l’abbraccio a ‘San Siro‘, ero molto concentrato in campo per fare un gol ed andare a fare l’esultanza come Dio sotto la curva. La prossima partita il gol arriva…”.

Milan, ecco il secondo esordio di Ibra: