Home News Milan-Inter, oggi interrogato Lukaku: rischio derby?

Milan-Inter, oggi interrogato Lukaku: rischio derby?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:21
CONDIVIDI

A circa tre settimane di distanza da quell’ormai famoso diverbio nel corso del derby di Coppa Italia, Lukaku e Ibrahimovic saranno nuovamente faccia a faccia nella prossima stracittadina. Sabato il match che vale la vetta della classifica.

Ibrahimovic Lukaku
Ibrahimovic Lukaku

L’ultima immagine che abbiamo di Ibrahimovic e Lukaku insieme sul campo da calcio risale allo scorso derby di Coppa Italia, quando i due giocatori furono protagonisti di un acceso diverbio in campo. Un episodio che sta avendo anche lunghe conseguenze: la Procura Federale ha infatti aperto un’inchiesta, con Ibrahimovic che è stato ascoltato dagli agenti della Lega. Oggi toccherà al gigante belga dire la sua versione dei fatti e solo a indagine chiusa ci sarà il verdetto sull’eventuale punizione che sarà inflitta all’attaccante svedese. Da chiarire se alla base del diverbio ci siano state frasi di ispirazione razzista.

In tutto ciò, però, nessuno dei due rischia di mancare al prossimo derby di campionato. Entrambi i giocatori, insomma, si ritroveranno faccia a faccia nella stracittadina di sabato prossimo.

Leggi anche–> Milan, le ultime news di mercato 

Milan-Inter, derby che vale il primato

Ibrahimovic Lukaku
Ibrahimovic Lukaku (Getty Images)

Da quasi dieci anni non si vedeva un derby da primo posto in classifica. Bisogna infatti tornare indietro al 2011, quando il primo Milan di Allegri sconfisse l’Inter che inseguiva la banda rossonera. Sabato Pioli vorrà riprendersi la vetta e vorrà farlo puntando sullo spirito di rivalsa di Ibrahimovic, a secco contro lo Spezia.

Fuori San Siro intanto lo scontro Ibra-Lukaku è anche diventato un murales. In tutto ciò la Procura attende la deposizione del belga ma, come detto, l’eventuale sentenza del giudice federale non arriverà in tempi brevi. E comunque sia la possibile squalifica Ibra la sconterà solo nella prossima edizione della Coppa Italia. Rinnovo di contratto permettendo.

Inter, così Conte si è preso la vetta della classifica: