Home News Lite Conte Juventus, arriva la clamorosa richiesta

Lite Conte Juventus, arriva la clamorosa richiesta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30
CONDIVIDI

Continua a far discutere la lite tra Antonio Conte e la Juventus avvenuta durante la partita di Coppa Italia tra i bianconeri e l’Inter di martedì sera. Dopo quanto accaduto i tifosi della vecchia signora hanno lanciato una clamorosa richiesta.

Antonio Conte stella
Conte © Getty Images

Conte, i tifosi chiedono la rimozione della stella

Antonio Conte è stato una delle bandiere del passato della Juventus sia per quello che riguarda la carriera da calciatore che quella da allenatore. Il passaggio all’Inter avvenuto quasi due anni fa ormai, non è andato giù ai tifosi bianconeri che ora però sono pronti a disconoscere totalmente il tecnico salentino. Dopo la sfida contro i nerazzurri infatti, è partita sui social la richiesta di togliere la stella presente allo stadio dedicata all’ex centrocampista con tanto di petizione.

LEGGI ANCHE >>> JUVENTUS, SCELTO IL POST RONALDO

Conte Juventus, è rottura totale

Dopo quanto accaduto infatti, sono molti i tifosi della Juventus pronti a dimenticare totalmente anche il passato e decisi a rimuovere ogni ricordo dell’allenatore. La discussione avuta con Bonucci ed altri componenti della panchina, oltre alle parole grosse volate nei confronti della dirigenza, non sono andate giù ai fan bianconeri, che ora chiedono che la stella intitolata all’allenatore classe 1969 venga assegnata a qualche altro calciatore che più lo merita.

LEGGI ANCHE >>> JUVENTUS, RINNOVO BUFFON: LA SITUAZIONE

Il rapporto tra le parti si era deteriorato già ai tempi dell’addio del tecnico alla panchina bianconera arrivato in fretta e furia durante l’estate ad inizio preparazione per la nuova stagione. Un rapporto che non è stato poi ricucito con il tempo e che ora ha avuto uno sfogo durante il match di martedì. Da capire se quanto successo possa portare anche ad una squalifica per l’allenatore dell’Inter, ripreso dalle telecamere mentre mostrava il dito medio nei confronti della panchina della Juventus.