Home News Ultim’ora, tegola Milan: un altro big si ferma

Ultim’ora, tegola Milan: un altro big si ferma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05
CONDIVIDI

Ancora emergenza infortuni in casa Milan, dopo Bennacer si è fermato anche Mandzukic: entrambi salteranno il derby, la sfida con la Stella Rossa è stata pagata cara

Pioli sconsolato, riparte la conta degli infortunati
Stefano Pioli, allenatore Milan © Getty Images

Problema muscolare, Mandzukic salta il derby                    

Dopo Bennacer, anche Mandzukic si è fermato in vista del derby MilanInter. La partita di Europa League contro la Stella Rossa, a Belgrado, non solo ha lasciato l’amaro in bocca per il pareggio beffa del 2-2 all’ultimo minuto, ma ha portato a due infortuni importanti. Dopo il centrocampista algerino, infatti, è arrivata la notizia del forfait anche per l’ex centravanti della Juventus. Entrambi saranno costretti a guardare il derby d’alta classifica, senza poter dare una mano ai compagni per riprendersi il primato. Il centravanti croato ha riportato un infortunio muscolare, ma al momento si sa poco sull’entità dell’infortunio. Saranno fatti maggiori accertamenti nei prossimi giorni, ma è certo che Pioli dovrà rinunciare anche a lui domani. Se l’attaccante sarebbe comunque partito dalla panchina, discorso opposto per il centrocampista, rientrato da poco e al quale il tecnico rossonero stava, piano piano, riaffidando le chiavi della zona nevralgica del campo. Giocheranno Tonali in mezzo e sulla sinistra Rebic, in ballottaggio con Leao.             

Leggi anche >>>> Milan-Inter, ancora guai: un big salta il derby                    

Milan, si ferma anche Mandzukic
Mario Mandzukic, attaccante Milan © Getty Images

Pioli deve gestire un’altra piccola emergenza in vista del derby: guai muscolari per Mandzukic 

Su Mandzukic bisogna sottolineare che è arrivato, nel corso del mercato di riparazione a gennaio, senza giocare da un po’. La condizione è apparsa subito non delle migliori, infatti, al momento, non ha dato una grande mano al Milan. A Belgrado è stato il suo esordio da titolare ma, poco servito, non è riuscito a trovare lo spunto giusto. Un calciatore, ora più che mai dopo l’infortunio, da recuperare in fretta perché, se in forma, nonostante l’età, ha un’intelligenza tattica e una forza fisica che gli permetterebbero ancora di fare la differenza.