Home News Il Ministro Spadafora attacca Cristiano Ronaldo: “Arrogante e bugiardo”

Il Ministro Spadafora attacca Cristiano Ronaldo: “Arrogante e bugiardo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:52
CONDIVIDI

Attacco diretto del Ministro Vincenzo Spadafora verso Cristiano Ronaldo della Juventus: “Arrogante e bugiardo, dovrebbe dare l’esempio”

Ministro Vincenzo Spadafora
Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora / Getty Images

Non si placa la polemica a distanza tra il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ed il calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo. Il botta e risposta, partito dopo le parole di ieri del Ministro che ha accusato velatamente il fenomeno lusitano di aver violato il protocollo anti Coronavirus, è proseguito nella giornata di oggi grazie a CR7 che in una diretta Instagram aveva tacciato Spadafora di aver detto falsità sul tema.

Il Ministro pentastellato, che inizialmente aveva deciso di glissare dinanzi alla risposta di Ronaldo, ai microfoni dell’Ansa ha deciso di tornare prepotentemente sul tema: “La notorietà e bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti, irrispettosi nei confronti delle istituzioni e soprattutto a mentire. Anzi, più si è noti, più si dovrebbe dare il buon esempio. Non interverrò più sul tema e confermo quanto detto ieri”.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Calciomercato Juventus, colpaccio dal Barcellona: arriva gratis

Cristiano Ronaldo ed il Coronavirus: quando torna in campo?

Crotone Juventus streaming
Cristiano Ronaldo / Getty Images

Ronaldo intanto ha iniziato da qualche giorno la sua quarantena nella sua dimora di Torino. Tanto esercizio fisico ma anche tanto relax per CR7 che come spiegato su Instagram sta cercando di sfruttare questi giorni per curare il suo corpo attendendo il tampone negativo che gli darebbe il via libera per tornare in campo.

La speranza bianconera è di vederlo in campo per la sfida di Champions League contro il Barcellona ma le speranze sono appese ad un filo. Per trovare CR7 sul rettangolo verde per sfidare il suo eterno rivale Leo Messi servirà che il calciatore si negativizzi almeno 7 giorni prima rispetto la gara con gli azulgrana. E’ una vera e propria corsa contro il tempo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Calciomercato, Juve senti Solskjaer: deciso il futuro di Pogba