Home News “Arbitro costretto a cambiare casa”, le minacce dopo il discusso match

“Arbitro costretto a cambiare casa”, le minacce dopo il discusso match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:27
CONDIVIDI

A distanza di quasi tre anni si torna a parlare del discusso match che vide protagonista il direttore di gara. Reo di aver fischiato un fallo per molti “dubbio”, fu costretto a cambiare casa per le minacce ricevute.

cartellino rosso
Getty Images

Quasi tre anni dopo il controverso finale di gara tra Real Madrid e Juventus continua a far discutere. Tutti ricordiamo quei concitati minuti conclusivi, con l’intervento in pieno recupero di Benatia su Vazsquez, la caduta dello spagnolo e l’arbitro inglese Oliver che fischiò fallo da rigore sul 3-0 per la Juventus. Una decisione che mandò su tutte le furie i giocatori bianconeri, in particolare Buffon, espulso dal fischietto britannico per l’eccessiva foga nelle sue proteste.

Un’immagine che ci ricordiamo sicuramente tutti, così come quello che seguì questo avvenimento. Buffon sostituito e Ronaldo che al minuto 96 piazza il rigore sotto la traversa. 1-3, Real in semifinale e Juventus eliminata.

Quello che accadde nei giorni successivi a Oliver però lo racconta un altro fischietto inglese, Clattenburg, che rivela al Daily Mail che il suo collega fu costretto a cambiare casa per le minacce ricevute.

Troppe minacce: l’arbitro cambia casa

Real Madrid-Juve
Real Madrid-Juventus ©Getty Images

L’arbitro Michael Oliver ha dovuto trasferire la sua famiglia da casa dopo la partita in cui la Juve è stata eliminata dalla Champions League dal Real Madrid nel 2018″ racconta Mark Clattunburg nel suo intervento, spiegando come le minacce di morte verso il direttore di gara arrivate in rete siano state talmente tante da costringere l’uomo a prendere questa drastica decisione. L’accusa di avere un “bidone dell’immondizia” al posto del cuore quindi non fu certo il principale problema per l’arbitro.

Recentemente in Premier un altro arbitro, Mike Dean, ha ricevuto consistenti minacce dopo alcune decisioni prese nella sfida tra West Ham e Fulham. Lo stesso direttore di gara avrebbe chiesto alla FA, la federazione calcistica inglese, di non arbitrare nel prossimo weekend di Premier League.

Real-Juve, il fallo fa ancora discutere: