Home Calciomercato Sarri Juventus, brutte notizie per i bianconeri

Sarri Juventus, brutte notizie per i bianconeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41
CONDIVIDI

Sarri potrebbe mettere in difficoltà la Juventus in vista del futuro. La società bianconera sta pensando a muoversi per tempo per evitare pesanti ripercussioni. La situazione.

Sarri Juventus, brutte notizie per i bianconeri
Maurizio Sarri, ex tecnico di Juventus, Chelsea, Napoli ed Empoli. © Getty Images

Maurizio Sarri e la Juventus continuano a discutere nonostante sia passato quasi un anno dal divorzio. L’allenatore toscano fu sollevato dall’incarico ad Agosto 2020, all’indomani dell’eliminazione della squadra bianconera dagli ottavi di finale della Champions League avvenuta per mano del Lione. Al posto dell’ex allenatore di Chelsea, Napoli ed Empoli, Andrea Agnelli scelse Andrea Pirlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ————>>> Calciomercato Juventus, clamoroso scambio con la Lazio in vista

L’ex centrocampista bianconero, alla sua prima esperienza in assoluto da allenatore, ha ottenuto risultati molto altalenanti che hanno portato la Juve molto lontana dal vertice della classifica della Serie A. Una condizione che ha visto la compagine bianconera ad abdicare, dopo 9 anni di dominio, in favore dell’Inter. Maurizio Sarri, invece, ha osservato gli eventi comodamente da casa. Il tecnico toscano ha vissuto il suo primo anno sabatico dopo molto tempo. Ora sembra tutto pronto per un suo ritorno in panchina in un’altra squadra, ma tutto, però, dipende dalla Juventus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ———–>>> Calciomercato Juventus, addio Ronaldo: destinazione già decisa

Sarri Juventus, brutte notizie per i bianconeri

Infatti, Maurizio Sarri è ancora vincolato alla Juventus. La società bianconera, nel 2019, stipulò con l’attuale ex tecnico un contratto della durata di due anni con un rinnovo automatico che avrebbe esteso la durata dell’intesa fino al 30 Giugno 2022. L’allenatore costa alla Juventus 7 milioni di euro. Il rinnovo automatico costringerebbe la società piemontese ad accollarsi per un ulteriore anno l’oneroso ingaggio di un allenatore non in attività. Per evitare questa situazione, il club di Andrea Agnelli deve pagare una clausola che ammonta a 2,5 milioni di euro. Tale indennizzo eviterebbe la Juventus il rinnovo automatico del contratto e permetterebbe, contestualmente, a Sarri di poter cominciare una nuova avventura su una nuova panchina. Sono insistenti le voci che vedono il toscano succedere a Paulo Fonseca alla guida tecnica della Roma.