Home Calciomercato Pazza idea Inter: Falcao il vice Lukaku? Ipotesi clamorosa

Pazza idea Inter: Falcao il vice Lukaku? Ipotesi clamorosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54
CONDIVIDI

Pazza idea Inter: Falcao il vice Lukaku? Ipotesi clamorosa

La ricerca del vice Lukaku si arricchisce di nomi interessanti. Con l’addio di Pinamonti, Conte e Marotta cercano un usato sicuro che possa dare il cambio al belga. Tra i vari nomi, tra cui quello di Pellé, Gervinho, Milik e addirittura Mariano Diaz e Vinicius del Real Madrid, è spuntato clamorosamente anche quello di Radamel Falcao, ex Atletico Madrid pronto a rescindere il suo contratto col Galatasaray. Protagonista nell’Atletico e nel Monaco, da anni vive in una sorta di anonimato che a sorpresa è stato il suo habitat in queste ultime stagioni. Il suo agente Jorge Mendes potrebbe proporlo ai nerazzurri anche se resta difficile da capire come un bomber del suo calibro possa fare panchina all’Inter quando ha la possibilità di giocare un po’ ovunque.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, lite improvvisa con Conte: addio a gennaio!

Pazza idea Inter: Falcao il vice Lukaku? Ipotesi clamorosa

Falcao sembra solo una invenzione della stampa e nulla di più, giusto per nominare un nome diverso dalla solita solfa dei soliti noti. E a proposito di vecchi obiettivi, si complica la situazione Milik. Ai ferri corti con il Napoli, i 15 milioni richiesti non sembrano essere alla portata dei club italiani che preferirebbero prenderlo a costo zero in estate. Per lui si stanno muovendo con decisione Atletico e Marsiglia.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Messi-Inter, la bomba è sganciata: “Offerta vera”

Capitolo Gomez: secondo Il Corriere di Bergamo, Inter o Milan sono le maggiori accreditate perché il giocatore non vuole lasciare Bergamo per motivi di famiglia. Le due società sono interessate ma la formula diventa un problema: 10 milioni obbligatori, l’Atalanta chiede contropartite tecniche giovani per programmare il futuro. In casa Inter piacciono molto Esposito, Pirola e Oristanio, giocatori che la società nerazzurra preferirebbe non cedere per non ripetere un altro errore Zaniolo.