Home Calciomercato Juventus, non solo Allegri: è corsa a due se salta Pirlo

Juventus, non solo Allegri: è corsa a due se salta Pirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00
CONDIVIDI

Domani sera Andrea Pirlo si giocherà molto, se non tutto, nella gara interna contro il Napoli in campionato. Sfida che recupera la quarta giornata del girone di andata, partita decisiva per i bianconeri che si giocano una bella fetta di Champions League.

Juventus, il futuro di Pirlo resta in bilico
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus © Getty Images

Clima decisamente poco sereno in casa Juventus. I bianconeri sono reduci da un punto nelle ultime due gare di campionato e l’umore della truppa di Andrea Pirlo è ai minimi storici. La stagione sta prendendo una piega inaspettata e se fino a poche settimane fa si guardava anche al secondo posto in classifica, ora anche il piazzamento Champions sembra a rischio. Importante dare un’inversione di tendenza a partire già da domani sera. In caso di vittoria Pirlo, almeno per ora, si terrebbe la panchina bianconera, ma il suo futuro rimarrebbe comunque incerto.

Da settimane ormai circolano voci su un possibile ritorno di Max Allegri alla Juventus. L’Acchiughina bis sarebbe il sogno di molti tifosi bianconeri, in caso di addio di Pirlo però sembra che possa profilarsi una corsa a due. Non solo il livornese, occhio anche all’opzione che porta al nome di Zidane.

Leggi anche-> Juve, le ultime di mercato 

Panchina Juventus: tra Allegri e Zidane

Zidane Juventus
Zidane © Getty Images

Il nome di Zidane lo si era fatto anche due stagioni fa, quando Allegri venne sollevato dal suo incarico. Il francese probabilmente a fine stagione lascerà il Real Madrid per la seconda volta e ad Agnelli non dispiacerebbe un tecnico dalla caratura internazionale come l’ex numero 21 bianconero. Allo stesso modo però Zidane rappresenterebbe una sorta di incognita, in quanto nella sua carriera non ha mai allenato altre squadre all’infuori del Real Madrid.

Allo stesso modo però il presidente juventino è rimasto legatissimo ad Allegri (i due avrebbero visto insieme il derby di sabato) e qualora la situazione dovesse degenerare potrebbe essere richiamato alla svelta sulla panchina dei campioni d’Italia.