Home Calciomercato Juventus e Barcellona, Suarez confessa: “Ho pianto per giorni”

Juventus e Barcellona, Suarez confessa: “Ho pianto per giorni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06
CONDIVIDI

SUAREZ, IL RETROSCENA SULLA PARTENZA DAL BARCELLONA – Mentre in Italia tiene ancora banco la questione legata all’esame farsa di Luis Suarez, in Spagna l’attaccante con la maglia dell’Atletico ci ha messo appena 20 minuti per timbrare il cartellino con i colchoneros. Il Pistolero è andato in gol all’esordio quando, da subentrato, ha siglato doppietta e un assist. Un rimpianto per la Juventus che non è riuscita a tesserarlo? Forse, ma a giudicare da quanto accaduto a Perugia forse è un bene che l’attaccante non sia arrivato in bianconero.

Suarez e l’addio da Barcellona

Suarez
Suarez (Getty Images)

Luis Suarez ha lasciato il Barcellona dopo 6 stagioni e 198 gol realizzati, bottino che lo ha messo al terzo posto della classifica all time dei bomber blaugrana. Un legame molto stretto con il club catalano e con Leo Messi, che ha fatto soffrire molto il giocatore al momento della sua partenza. “Sono stati giorni complicati finché non è arrivato il debutto. Ho pianto per giorni per quello che ho vissuto” ha detto Suarez dall’Uruguay.

Leggi anche–> Juve, problemi con l’ASL. Calciatori via 

Suarez e il saluto polemico al Barça

Ciò che ha infastidito di più Suarez, a sua detta, è stato l’atteggiamento che il club ha avuto nei suoi confronti. Dopo 6 anni di sodalizio il Pistolero si sarebbe aspettato un modo meno brusco da parte della dirigenza per dirgli che non rientrava più nei piani sportivi del club.

Suarez, esordio da sogno con l’Atletico: