Home Calciomercato Calciomercato Inter: due rinforzi scudetto per Conte

Calciomercato Inter: due rinforzi scudetto per Conte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39
CONDIVIDI

Calciomercato Inter: mentre i nerazzurri viaggiano verso il loro tricolore numero 19, in chiave mercato Marotta e Ausilio pensano a come rinforzare la squadra in vista della prossima stagione. Due obiettivi su tutti per costruire una squadra da Champions. 

Beppe Marotta Inter
Beppe Marotta, uomo mercato Inter © Getty Images

Vittoria di fondamentale importanza ieri sera per l’Inter che a San Siro, pur soffrendo, stende per 2-1 il Sassuolo. Conte vede ormai il traguardo a un passo, con i suoi che sono vicinissimi alla conquista del diciannovesimo scudetto della storia del club. Manca ormai davvero poco e in casa nerazzurra si fa il conto alla rovescia per poter celebrare il tricolore.

Mentre il tecnico salentino e la sua squadra proseguono nel cammino di avvicinamento verso lo scudetto, in società si pensa inevitabilmente al mercato. Un mercato che dipenderà molto dalla situazione economica di Suning e che potrebbe anche vedere una o due dolorose cessioni. Marotta però studia i colpi e ha individuato dove dover intervenire con maggior cura: a centrocampo per trovare un regista e in attacco, per consegnare a Conte una punta che possa far rifiatare Lukaku.

Leggi anche–> Inter, le ultime news di mercato 

Calciomercato Inter: regista e vice Lukaku

Olivier Giroud
Olivier Giroud, attaccante francese del Chelsea / Getty Images

Difficile nel calcio contemporaneo poter trovare un regista, per di più al livello dell’Inter e soprattutto sul mercato. Per questo anche se non si dovesse centrare l’obiettivo Marotta virerebbe su profili più di quantità che di qualità, e non è escluso un ritorno di fiamma per Kantè del Chelsea, fortemente richiesto da Conte durante lo scorso mercato estivo. Qualche settimana fa si era parlato anche di Pogba, ma oggi è più un sogno che una reale possibilità di mercato.

Per il ruolo di vice Lukaku si continua a monitorare Giroud: bomber non più di primo pelo ma comunque di razza che rappresenterebbe una valida alternativa (e low cost) al gigante belga.