Home Calciomercato Calciomercato Milan, conferma Ufficiale: addio a zero

Calciomercato Milan, conferma Ufficiale: addio a zero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24
CONDIVIDI

Salihamidzic conferma quanto si sapeva da tempo, Boateng lascerà a fine stagione e il Milan è pronto a sferrare l’assalto per il calciatore del Bayern Monaco. Tutto a margine della gara di Champions persa con il Psg

Milan, non rinnova è uffiiale
Milan, giocatori riuniti © Getty Images

Bayern Monaco-Boateng, siamo ai titoli di coda: il difensore libero a giugno       

Jerome Boateng lascerà il Bayern Monaco a fine stagione e il Milan potrebbe essere una destinazione gradita. La notizia era nell’aria da un po’ di tempo, ma ieri, a margine della partita di Champions persa dai bavaresi contro in Psg, è arrivata la conferma. Si tratta di un difensore che ha dato tanto in Germania e la sua esperienza in Baviera è conclusa, ma essendo un classe 1988 che compirà 33 anni il prossimo 3 settembre, può ancora dare tanto al calcio. Un difensore roccioso, bravo negli allunghi e nell’uno contro uno, ma anche con l’ottimo senso della posizione e ottimo nel gioco aereo. Un profilo che fa gola a diversi club per portare esperienza e personalità, ma anche qualità e sicurezza al pacchetto arretrato.

Leggi anche >>>> Il difensore non rinnova, Milan e Inter pronte all’assalto                    

Il Milan fiuta l’affare e punta il difensore tedesco per portare esperienza al pacchetto arretrato     

La società rossonera ci sta pensando. Soprattutto se a fine stagione arriverà la tanto agognata qualificazione alla prossima Champions League, serviranno profili del genere. Tomori e Kjaer sono intoccabili, sicuramente arriverà un giocatore importante (probabilmente Milenkovic) e insieme al giovane Gabbia il reparto andrà completato. La pedina perfetta, per portare esperienza, qualità e personalità, sembra essere proprio Boateng. Da non sottovalutare che arriverebbe a parametro zero e sarebbe un ottimo colpo per un calciatore che, da difensore, potrebbe benissimo giocare ad alti livelli almeno altri 3-4 anni.

Leggi anche >>>> Calciomercato Milan, Donnarumma via? È casting portiere

Le parole, a margine di Bayern-Psg, di Brazo Salihamidzic, vecchia conoscenza del calcio italiano e ora nella dirigenza bavarese, non lasciano spazio a molte interpretazioni: “Il suo contratto non verrà prolungato. Si tratta di una decisione congiunta presa con la dirigenza del club, anche l’allenatore è stato coinvolto”. L’ex juventino, che ha parlato ai microfoni di Sky Deutsch ha anche assicurato: “L’ho spiegato a Jerome, lo ha capito e darà il massimo fino a fine stagione per inseguire i nostri obiettivi sul campo”.