Home Non Solo Goal Romano Fenati shock: lite ed inseguimento in autostrada con la Polizia

Romano Fenati shock: lite ed inseguimento in autostrada con la Polizia

CONDIVIDI
Fenati
Romano Fenati ©Getty Images

L’annus horribilis di Romano Fenati non è ancora finito. Il pilota italiano ne ha combinata un’altra ed adesso rischia tantissimo.

ROMANO FENATI SHOCK – Ricordate il bruttissimo episodio accaduto tra i piloti italiani Romano Fenati ed Antonio Manzi durante il Gran Premio di Misano? Ecco, non è l’unico negativo di questo 2018 shock per il pilota ascolano Fenati. Il motociclista, che da poco era stato nuovamente ingaggiato da un team per tornare a correre in Moto 3 nel 2019, si è reso protagonista di un’altra vicenda molto discutibile. <<<“HO CHIUSO CON LE MOTO, ECCO COSA FARO’ ADESSO” ECCO COSA AVEVA CONFESSATO IL PILOTA ROMANO FENATI>>>

IL BRUTTO GESTO DI ROMANO FENATI – Come raccontato dai colleghi del Resto del Carlino, Fenati, nelle scorse ore, si è reso protagonista di un episodio clamoroso mentre era alla guida in autostradaNei pressi di Macerata, nel tratto di strada che fa parte della A14, Fenati è stato pizzicato mentre superava ampiamente i limiti di velocità previsti. Intercettato immediatamente da una pattuglia della Polstrada, Fenati, piuttosto che fermarsi all’alt degli agenti, ha preferito sfrecciare e tentare di seminare i poliziotti dando il via ad un inseguimento quasi cinematografico che è terminato diversi chilometri dopo. Terminata la corsa pazza in autostrada, Fenati ha poi litigato aspramente con i poliziotti, dando vita ad un diverbio molto acceso. La sanzione elevata nei confronti del pilota è stata durissima: violazione del codice della strada e denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Un altro episodio che macchierà, ulteriormente, la reputazione pubblica del classe 1996. <<<COLPO DI SCENA: “IO DAREI UN’ALTRA CHANCE A ROMANO FENATI” E SE LO DICE LUI…>>>

Direttagoal.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui!