Home News Calciopoli, Burdisso torna a parlare: ‘Capito perché vinceva la Juve’

Calciopoli, Burdisso torna a parlare: ‘Capito perché vinceva la Juve’

CONDIVIDI
Burdisso © Getty Images

Ritorna a parlare di Calciopoli Nicolas Burdisso e lo fa con un attacco diretto nei confronti della Juventus. Parole durissime quelle dell’ex calciatore dell’Inter.

BURDISSO INTER- Rimasto svincolato dopo l’addio al Torino, Nicolas Burdisso segue al momento con attenzione le dinamiche del calcio italiano, facendolo però da spettatore. Dopo aver rifiutato le tante offerte arrivate in estate, il calciatore è in attesa di una proposta stimolante, magari proprio dalla Serie A. Smessi momentaneamente gli scarpini, Burdisso può però vestire i panni dell’opinionista, raccontando del passato nerazzurro ed anche alcuni episodi spinosi del passato del calcio italiano. <<<OFFERTA LAMPO DA UNA BIG ITALIANA: TUTTO SU BURDISSO>>>

CALCIOPOLI SECONDO BURDISSO – “I miei ricordi nerazzurri? Era un’élite del calcio – ha detto a FcInterNews.it – Quando parliamo dei nerazzurri parliamo del gotha del futbol europeo. Scudetti vinti, battaglie in Champions. Vincere con quella maglia significava tantissimo, soprattutto perché era da tempo che i nerazzurri non vincevano. E’ stato un cambio di mentalità decisivo. Non si vinceva anche per colpa di Calciopoli? Ecco, quello è il brutto del calcio italiano. Il discorso è questo: c’è stato un processo e ci sono state delle sentenze. L’Inter è riuscita finalmente a fare quello che prima non riusciva a fare. Grazie a quel processo si è capito perché vincevano tanto alcuni ed altri no. Era tutto molto chiaro. C’erano dei meccanismi che regolavano tutto e dopo Calciopoli tutto è ritornato credibile”. <<<UNA STELLA DEL CALCIO MONDIALE RACCONTA: “SONO STATO AD UN PASSO DALL’INTER”>>>

Direttagoal.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui!