Home Calciomercato Milan, ESCLUSIVO Pellegatti: ‘Emergenza infortuni? Subito uno svincolato!’

Milan, ESCLUSIVO Pellegatti: ‘Emergenza infortuni? Subito uno svincolato!’

CONDIVIDI
Pellegatti
Pellegatti

Intervistato in esclusiva ai microfoni di DirettaGoal.it, Carlo Pellegatti, giornalista da sempre vicino ai fatti di casa Milan, ha così parlato del problema infortuni della squadra rossonera.

PELLEGATTI SUGLI INFORTUNI DEL MILAN – La grave emergenza infortuni non sembra voler dare tregua al Milan. Ad oggi sono addirittura sei i rossoneri fermi ai box a causa di problemi fisici di vario genere, cinque dei quali lungodegenti. Quali sono le ragioni dietro a questa interminabile catena di problemi fisici? Ne abbiamo parlato stamani con Carlo Pellegatti, giornalista tra i più informati in merito alle dinamiche di Milanello: Ecatombe infortuni? Mediaticamente è un qualcosa che fa molto scalpore ma statisticamente ci può stare. E’ giusto spiegare che ci sono stati, fin qui, soltanto tre infortuni muscolari, quelli di Biglia, Caldara e Romagnoli. I restanti sono tutti infortuni di natura traumatica. Il vero problema è che questi infortuni sono arrivati tutti insieme, in un momento delicatissimo della stagione. Da mettere sotto analisi, certamente, c’è però un dato: tutti e tre gli infortuni muscolari sono legati ad un muscolo in particolare che è il polpaccio. E proprio su questo sicuramente si staranno concentrando in quel di Milanello. Che sia un problema di esercizi, di scarpe o di terreno non so. Di certo c’è un problema e va risolto”. <<<ECCO COME POTREBBE GIOCARE GATTUSO CONTRO LA LAZIO: RIVOLUZIONE TOTALE!>>>

INFORTUNI MILAN, PARLA PELLEGATTI – Ad essere maggiormente colpita, fin qui, è la difesa: al momento è il solo Zapata il centrale abile ed arruolabile dell’intera rosa. Ecco il pensiero di Pellegatti sulla retroguardia rossonera in esclusiva su DirettaGoal.it: “Come risolvere il problema in difesa? Io tornerei subito sul mercato a prendere uno svincolato. Al Milan però non credo abbiano questa intenzione. Simic? Non so che garanzie possa offrire. Certo è che Zapata dovrà giocare, senza Romagnoli, dalle 6 alle 9 partite, mentre fino a fine 2018 dovrà in ogni caso essere titolare. Mi sembra una situazione complicata. Probabile che Gattuso passi alla difesa a 3 ma credo sia certo che a giocare tra i centrali non ci sarà Abate. Kessie? Spostarlo in difesa potrebbe essere un azzardo. C’è anche una folta emergenza a centrocampo, non dimentichiamolo. E poi, onestamente, non sono d’accordo allo spostamento di ruolo dell’ivoriano. Ricordo una volta, in una situazione analoga, in una trasferta a Torino, un trasloco di Rijkaard sulla linea difensiva e l’olandese fece una fatica tremenda. L’idea di Kessie in difesa non mi entusiasma, i rossoneri perderebbero troppo sulla mediana”. <<<TRATTATIVA IN CORSO: IL RINFORZO PER IL CENTROCAMPO ROSSONERO ARRIVA DALL’UDINESE?>>>

Direttagoal.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui!