Home Calciomercato Addio Ozil Real Madrid, il retroscena: ”Ronaldo si arrabbiò molto”

Addio Ozil Real Madrid, il retroscena: ”Ronaldo si arrabbiò molto”

CONDIVIDI
Arsenal-Everton
Ozil ©Getty Images

ADDIO OZIL REAL MADRID, IL RETROSCENA – Emerge un retroscena di mercato al Real Madrid risalente al 2013, esattamente nell’anno in cui Mesut Özil venne ceduto scatenando la reazione decisamente non proprio favorevole di Cristiano Ronaldo. L’addio all’Arsenal, concretizzato per volere di Perez, scatenò anche grande scalpore sui media.

Addio Ozil Real Madrid, il retroscena

ADDIO OZIL REAL MADRID, LA REAZIONE DI RONALDO – Questo il retroscena riportato dal ‘Mirror’: “La cessione di Özil è stata una brutta notizia per me – disse all’epoca Ronaldo – Mesut conosce perfettamente come mi muovo ed è stato un grandissimo compagno d’attacco, avrebbe contribuito a farmi segnare tantissimi altri gol. Sono arrabbiato per la sua partenza” raccontò il portoghese, col quale vinse e segnò numerosissimi gol grazie al tedesco, miglior assistman della Liga nell’ultima stagione giocata a Madrid. Ozil andò via a causa del rinnovamento massiccio che scatenò una serie di ‘conseguenze’ sportive di primissimo livello: negli anni, infatti, Isco, Bale e Luka Modric contribuirono in maniera netta e determinante alla conquista delle tre Champions League di fila. Tuttavia, Ozil decise di andare via soprattutto per un motivo ben preciso: “Ero sicuro che sarei rimasto al Real Madrid, ma capii che non avevo più la fiducia di Carlo Ancelotti e della società” ammise tempo dopo. E con Wenger cercò di fare grandi cose all’Arsenal, senza però vincere qualcosa di veramente importante…

Direttagoal.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui!